IMG-20201128-WA0009.jpgVoluta da Don Giorgio Trotta, ed appoggiata dall’Amministrazione Comunale anche con un cospicuo contributo economico,da qualche giorno sono iniziati i lavori di riqualificazione dell’area sacra dedicata alla “Pietra della Madonna”, in contrada “Palude Mezzane", l’unica pietra che è a forma di cappellina, Secondo quando comunicato dallo stesso Don Giorgio,i lavori prevedono la traslazione e la ricostruzione della cappellina con l’utilizzo degli stessi materiali che la compongono. Lo spostamento avverrà nella parte più centrale dell’area, qui saranno realizzate anche delle panchine in muratura, in modo da permettere un po’ di riposo ai pellegrini che percorreranno a piedi il tratto che porta da Vieste a Merino ( e viceversa), sia nei sabato di Santa Maria che nel giorno della festa del 9 Maggio.

Ma chi lo vorrà, dice Don Giorgio, potrà trovare un po’ di ristoro spirituale e di meditazione in qualsiasi giorno dell’anno.La pietra sarà anche arricchita con un piccolo altare e un nuovo e artistico cancello in ferro battuto. Prevista anche la piantumazione di diverse essenze arboree, al fine di rendere il luogo ancora più bello e solitario. Insomma, una vera e propria oasi di preghiera e raccoglimento spirituale.La foto ci descrive in modo molto eloquente la bellezza che il luogo assumerà fra qualche mese, e comunque auspicabilmente prima dell’inizio dei sabato dedicati a Santa Maria di Merino. Agli uomini di buona volontà è richiesto un piccolo aiuto spirituale ed economico che, volendo, potrà essere versato direttamente a Don Giorgio Trotta.

JSN Mico template designed by JoomlaShine.com