santa_maria_jpg.jpg

Sia che venga recitato a Lourdes o a Fatima o qui a Merino, il rosario, ha detto  don Antonio alla fine della celebrazione del mese dedicato alla Madonna del Rosario,ci ottiene la salvezza perchè scioglie le catene del  peccato donando la gioia a chi soffre: perchè la Madonna ascolta le nostre esigenze e fa di tutto per accontentarci.In tutte le apparizioni la Madonna ci esorta sempre a recitare il rosario.Ogni volta che si dice il rosario è come donarle  una bella rosa . La rosa è la regina dei fiori, e così il Rosario è la rosa di tutte le devozioni ed è perciò la più importante.

Il Santo Rosario, dice il Papa, è una preghiera completa perché riporta  tutta la storia della nostra salvezza. Con il Rosario infatti meditiamo i “misteri” della gioia, del dolore e della gloria di Gesù e Maria.  E’ una preghiera che facciamo insieme a Lei, la Madre di Dio. Quando con l’Ave Maria La invitiamo a pregare per noi,e la Madonna esaudisce sempre la nostra domanda.

Don Antonio si dice soddisfatto per la presenza costante che i devoti di Santa Maria di Merino hanno assicurato ogni sabato. Ed  ogni sabato, dopo la catechesi tenuta in chiesa, l'assemblea si è spostata nella chiesa all'aperto per recitare i cinque misteri del rosario, le cui decine di ave Maria sono state declamate da una coppia di giovani sposi.Le serate dedicate al rosario recitato, sono state riprese dalla emittente locale Gargano Tv, con la possibilità che nel mese di novembre, dedicato all'indulgenza per i fedeli defunti, gli ammalati potranno collegarsi su questa emittente per recitare insieme questa catena che unisce la Madonna al suo popolo.

JSN Mico template designed by JoomlaShine.com